Sicilia, Guardia di finanza sequestra macchinari da palestra taroccati

Sicilia, Guardia di finanza sequestra macchinari da palestra taroccati
palestra

Sembra che la contraffazione del Made in Italy non sia solo circoscritto all’abbigliamento e al cibo.

Ne sanno qualcosa gli uomini della guardia di finanza di Palermo i quali, in collaborazione con i colleghi del nucleo di Trapani, hanno sequestrato in due palestre di Cefalù e Santa Ninfa una serie di macchinari da palestra riportanti il marchio contraffatto dell’azienda italiana “Technogym”.

Secondo quanto scoperto dalle fiamme le attrezzature, consistenti in panche, bilancieri e tapis roulant, sarebbero risultate delle vere e proprie “copie” costruite violando il brevetto internazionale depositato dalla casa produttrice e importate dall’estero per un valore complessivo di circa 65 mila euro.

Ti potrebbe interessare anche  Carlentini, il mistero dei due fori nel fianco del cadavere trovato nel sacco

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.