Non è di certo un periodo tranquillo quello che si vive ultimamente nelle strade siciliane. Nonostante le numerose campagne di prevenzione atte a favorire al rispetto del codice della strada infatti, si continuano a mietere vittime negli incidenti stradali dell’Isola, tanto che il record stimato fino ad ora è di 3 vittime in meno di 24 ore. Ciò che aggiunge turbamento ad una situazione già angosciosa, è il fatto che in tutti e tre i casi alla tragica fine è preceduta una lunga agonia. Nel dettaglio, le 3 vittime, di 45, 61 e 75 anni, hanno dovuto subire un lunghissimo calvario prima che il loro corpo cedesse alle gravi condizioni in cui erano giunte negli ospedali rispettivamente di Catania, Palermo e Trapani in seguito ai violenti scontri che li hanno visto come protagonisti: due di loro impattando con i propri motoveicoli contro delle auto e una, la più anziana, investita da un’autovettura mentre tornava a casa. Le autorità  invitano ad una maggiore prudenza mentre si guida al volante della propria auto o a bordo del proprio ciclomotore evitando ogni forma di distrazione generata in particolar modo da smartphone e, sopratutto per i più giovani, ad usare i dispositivi di sicurezza come le cinture e il casco.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.