Sicilia, medici rifiutano certificato e vengono aggrediti

689 visualizzazioni

Sicilia, medici rifiutano certificato e vengono aggrediti

Non si placano gli attacchi al personale sanitario delle Asp Siciliane. L’ultimo caso, per ordine di tempo, è avvenuto nella giornata di ieri a Termini Imerese dove due medici del servizio di medicina legale e fiscale del distretto di T sono stati aggrediti da un iracondo utente. A quanto pare infatti, sembra che l’uomo abbia preteso un certificato dai sanitari senza tra l’altro averne diritto, ricevendo un sonori rifiuto. Al diniego, l’ira funesta del soggetto avrebbe preso il sopravvento dapprima manifestandosi con minacce, per poi passare all’aggressione vera e propria. Solo l’intervento dei carabinieri, chiamati immediatamente da un’impiegata amministrativa presente alla scena, ha potuto evitare conseguenze maggiori. Calmatesi le acque i medici feriti e l’impiegata, in chiaro stato di choc, sono stati soccorsi e trasportati in ambulanza al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Cimino”. “L’asp di Palermo si costituirà parte civile in un eventuale procedimento a carico di chi si è reso colpevole della vile aggressione. Diciamo con fermezza basta alla violenza e basta a chi pretende con la forza e la sopraffazione di avere ciò di cui non ha diritto – ha dichiarato in merito alla faccenda il Commissario Antonio Candela.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.