Un profondo vortice di bassa pressione, come avevamo detto in questo articolo ha portato forti temporali sulla nostra Sicilia, in particolar modo sul settore occidentale con accumuli che hanno raggiunto i 150mm a Castelvetrano rendendo difficile la situazione. Strade diventate come fiumi in piena con diverse auto rimaste intrappolate e semi sommerse dall’acqua. Problemi anche a Partanna e a Mazara del Vallo con picchi di 100/130mm che hanno allagato completamente scantinati e sottopassi con l’intervento del vigili del fuoco. A Tonnarella è stato necessario l’intervento delle pompe idrovore con i pompieri che hanno aiutato decine di automobilisti ad uscire dal proprio abitacolo rimasti impantanati. Anche a Trapani sono caduti 63mm di pioggia in mezzora. Il fronte temporalesco si è poi spostato ed esteso su tutto il territorio Siculo con fenomeni che hanno riguardato anche la zona Etnea dove si sono registrati 40mm. Anche Marsala ha avuto il suo ben da fare con 40mm di pioggia. Ai temporali si è aggiunto anche il vento che ha soffiato in maniera impetuosa provocando interruzioni di collegamento tra l’Isola di Ustica e Palermo per condizioni avverse del mare. La situazione migliorerà nelle prossime 24/48 ore per poi,  peggiorare ancora nel corso del weekend ma di questo ne riparleremo nei prossimi aggiornamenti.

Di Salvatore Gioacchino Cacciato