Sicilia, Montante aveva una talpa nella commissione antimafia

665 visualizzazioni

Sicilia, Montante aveva una talpa nella commissione antimafia

Una trama degna dei migliori film di spionaggio. Da quanto emerso dalle indagini a carico dell’ex presidente di Confindustria in Sicilia Antonello Montante mentre lascia l’abitazione dell’ex governatore Rosario Crocetta, sembra che lo stesso imprenditore sapesse cosa avesse detto Venturi all’Antimafia mediante un’intercettazione segretata dell’imprenditore, ormai ex amico e poi diventato il suo più grande accusatore:

“Tutte le mie domande ha fatto”- dice Montante,  facendo intendere che poteva contare addirittura su qualcuno all’interno della commissione Antimafia.

L’ex presidente di Confindustria Sicilia inoltre, sosteneva che Venturi avesse fatto una “mala figura” davanti ai commissari, criticando poi la decisione del presidente Rosy Bindi di dare luogo all’attività di verifica dell’Antimafia.

Di Pietro Geremia

Condividi su...