Sicilia, non gli arriva la pensione: 74enne minaccia di darsi fuoco

Un gesto disperato per una situazione decisamente difficile e fuori dall’ordinario.

È questo quanto avvenuto nella mattinata di ieri a Giarre dove un 74enne si sarebbe recato all’interno dell’ufficio Inps per protestare contro ritardi nel pagamento della pensione alla moglie da ben 4 mesi minacciando di darsi fuoco.

Secondo le prime ricostruzioni, l’anziano si sarebbe presentato di buon ora agli uffici delle previdenza con una tanica di benzina e un accendino, minacciando di agire come un ‘bonzo’.

Una volta dato l’allarme sul posto si sarebbero immediatamente recati gli uomini dell’arma dei carabinieri appartenenti alla locale compagnia i quali, dopo una lunga mediazione con l’anziano, sarebbero riusciti con non poche difficoltà a bloccarlo per poi farlo trasportare dagli operatori del 118 presso il nosocomio di Acireale per accertamenti e intanto denunciarlo per interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale.

Sul caso del disperato anziano sono intervenuti sia la responsabile locale dell’istituto di previdenza, che si interesserà del caso, sia la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo che si è immediatamente attivata affinché la faccenda venga immediatamente risolta.