Sicilia, operazione “Ugbo”: arrestati 4 nigeriani per tratta di persone e prostituzione minorile

Nella giornata di ieri gli uomini della polizia di Stato hanno arrestato 4 nigeriani con l’accusa in concorso con altri soggetti attualmente non individuati, di tratta di persone, induzione e sfruttamento alla prostituzione.

L’inchiesta, condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia etnea, ha avuto inizio in seguito alle dichiarazioni rese da una minorenne nigeriana sbarcata a Catania nel 2016 la quale ha raccontato alle autorità di essere stata reclutata con la promessa di un falso lavoro per poi essere sottoposta al rito esoterico ju-ju ed essere in seguito avviata alla prostituzione.

Solo un solerte lavoro di indagine da parte dei poliziotti catanesi ha permesso dunque di ricostruire le storie di altre giovani nigeriane, costrette a prostituirsi per un corrispettivo mensile pari a circa 100 euro, riuscendo così a catturare i colpevoli residenti in Italia.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.