Giovane ragazzo siciliano salva una minorenne segregata a casa

Nei giorni scorsi gli uomini della polizia di stato di Campofelice di Roccella, paese in provincia di Palermo, hanno scoperto una casa di riposo per anziani gestita senza alcuna autorizzazione.

Le indagini, avviate in seguito ad una segnalazione, avrebbero permesso dopo un’intensa attività investigativa che si sarebbe avvalsa anche dell’ausilio di droni di poter individuare l’immobile utilizzato come centro per anziani consistente in 120 metri quadri con due soli piccoli bagni, spazio comune di dimensioni anguste e in condizioni igienico-sanitarie precarie e non adeguate allo scopo.

Una volta fatto scattare il blitz all’interno della struttura i poveri anziani sarebbero stati riaffidati alle cure dei propri cari o ai propri comuni di residenza mentre invece per il responsabile del centro abusivo, un 64enne del posto, sono stati contestati le seguenti violazioni penali: l’esercizio di un’attività ricettiva priva delle prescritte autorizzazioni, la violazione della normativa vigente in materia igienico-sanitaria e la mancata comunicazione all’autorità di Pubblica Sicurezza delle persone ivi alloggiate.