Sicilia, prostituzione: sfruttavano ragazze rumene per arricchirsiCinque romeni sono stati arrestati dalla polizia con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. La banda criminale sfruttava giovani rumene  fino allo stremo con lo scopo di “guadagnare” più soldi possibili. A metetre fine ad una situazione di profondo disagio ci ha pensato la squadra mobile di Catania con l’operazione  “Big Boss”. L’organizzazione criminale era ben consolidata, la banda sfruttava le giovani  con l’aggravante di avere commesso il fatto con violenza grave ai danni di una minore. Per le ragazze l’incubo iniziava nel loro paese d’origine,  la Romania,  proprio li le ragazze venivano scelte e   costrette a partire alla volta della Sicilia. Giunte nell’isola venivano supervisionate da  uno sfruttatore che dava inizio al  meccanismo  con scopo di lucro.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.