Tempo di rivoluzioni in Sicilia.

Grazie ad un decreto posto in essere dal presidente Nello Musumeci e dalll’assessore alla Salute Ruggero Razza la Regione darà il via ad un grosso investimento in tecnologie sanitarie che porterà ad un vero e proprio rinnovamento delle apparecchiature dei nosocomi siciliani.


La somma stabilita si aggira intorno agli 87 milioni di euro che permetteranno dunque di poter ammodernare gli strumenti di “media tecnologia” di uso quotidiano quali ecografi, microscopi, tavoli operatori, elettrobisturi, laser chirurgici, angiografi, colonne laparoscopiche e defibrillatori ormai diventati obsoleti.
Nella provincia di Agrigento in particolare la somma destinata è quella di circa 3,7 milioni di euro.

Di Pietro Geremia

Pietro Geremia, classe 1989. Studente di Giurisprudenza con la passione della criminologia, storia antica e del fitness. Svolge l'attività di volontario presso la Croce Rossa Italiana dove ha partecipato a numerose attività tra cui l'assistenza sanitaria durante il terremoto dell'Abruzzo 2016.