Nella giornata di ieri è stato presentato il rapporto Svimez 2020 sull’economia e la società del Mezzogiorno che conferma l’aumento del divario Nord-Sud.

Stando a quanto evidenziato da parte del vicepresidente della Regione Siciliana e assessore all’Economia Gaetano Armao il rapporto confermerebbe le analisi, i dati e le previsioni che il Governo targato Musumeci avrebbe elaborato con la Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza regionale (NaDefr 2021-23).

La stessa analisi, sempre secondo l’assessore, sottolineerebbe ancora una volta la tendenza dell’allargamento del divario Nord-Sud, confermando la conclusione che il Paese non ripartirà se non riparte il Sud e che gli investimenti nel Mezzogiorno possono rilanciare la competitività in Italia.

“Questa è una consapevolezza che occorre acquisire e che tutto il Paese deve acquisire, per ripartire al termine di questa drammatica pandemia” -conclude Armao.