Con l’approvazione dell’Avviso pubblico n.1/2018 per la realizzazione dei percorsi formativi di istruzione e formazione professionale, sostitutivi dell’obbligo scolastico, per l’anno 2017-2018, bando che sarà pubblicato a breve nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, è arrivata una vera e propria boccata di ossigeno per gli enti di formazione in Sicilia. Oltre 5.000 giovani di età compresa tra 18 e i 24 anni saranno infatti coinvolti per permettergli di conseguire un titolo professionale in grado di aumentarne le prospettive occupazionali. “E’ un primo passo utile a restituire continuità al sistema della formazione professionale in obbligo scolastico – dichiara l’assessore Regionale istruzione e formazione professionale Lagalla – attraverso un graduale processo di rinnovamento e miglioramento della qualità dell’offerta formativa. L’obiettivo di questo bando sarà quello di agevolare l’inserimento lavorativo dei giovani, con particolare attenzione ai soggetti svantaggiati, con una proposta didattica e formativa conformata sulle specifiche esigenze, da realizzare con ampio ricorso al tirocinio in impresa, finalizzando quest’ultimo all’acquisizione di competenze che facilitino il successivo inserimento occupazionale”.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.