Gli uomini della polizia di Stato di Messina hanno arrestato nella serata di ieri un 47enne originario del posto per i reati di atti persecutori e violazione di domicilio ai danni dell’ex moglie.

Tutto sarebbe nato dalla richiesta di aiuto di una donna in preda al panico che avrebbe chiamato la centrale di polizia riferendo come il suo ex marito, dopo aver inviato continuamente messaggi e suonato insistentemente alla sua porta, avesse tentato di introdursi all’interno del suo appartamento calandosi dal terrazzo.

Capendo immediatamente la grande pericolosità della situazione gli agenti messinesi si sarebbero precipitati sul posto beccando così in flagrante lo stalker che sarebbe stato bloccato ed ammanettato.

Nel corso di una perquisizione domiciliare, i poliziotti avrebbero inoltre trovato e sequestrato un coltello a serramanico, una pistola Taser a impulsi elettrici e 2 tirapugni: armi volte ad offendere per il quale possesso l’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria.