Sicilia, si è risvegliato il bambino precipitato dal terzo piano

Sicilia, si è risvegliato il bambino precipitato dal terzo piano
Pensionato in coma a seguito di aggressione in casa sua.

Una meravigliosa notizia quella appresa nella giornata di ieri dai genitori del bambino di 8 anni precipitato dal balcone del terzo piano a Enna nella settimana scorsa.

Il bimbo era finito nel reparto di Rianimazione dell’ospedale dei Bambini di Palermo dopo aver fatto un volo di ben 6 metri mentre giocava col proprio fratellino. Arrivato in eliambulanza ed in fin di vita, i medici lo avevano sottoposto ad un complicato intervento chirurgico per ricostruire la mandibola, il femore e i polsi fratturati in seguito del quale sarebbe stato messo in coma farmacologico.

Dopo 5 giorni di dura di calvario la sorpresa: il piccolo avrebbe aperto gli occhi chiedendo agli infermieri increduli di vedere in Tv Kung fu Panda, il suo cartone preferito.

“Il piccolo è fuori pericolo e sarà trasferito nel reparto di Chirurgia”- ha spiegato la responsabile sanitaria dell’ospedale “Di Cristina”, Marilù Furnari.

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.