Piazza Armerina

Poteva finire nel peggiore dei modi il tentativo di suicidio posto in essere nella mattinata di ieri da parte di un 42enne di Sant’Agata Militello, in provincia di Messina.

L’uomo, intorno alle 8 avrebbe tentato l’estremo gesto piantandosi un grosso coltello da cucina nello stomaco.

Solo grazie all’immediato intervento di una vicina di casa, attirata dalle strazianti urla di dolore dell’uomo unitamente al suo essere accasciato e sanguinante fuori la propria porta di casa, sarebbe stato possibile chiedere l’intervento dei medici del 118 i quali avrebbero provveduto a trasferirlo presso il pronto soccorso dell’ospedale dove sarebbe stato operato.