Carabinieri

Meglio prevenire che curare deve aver pensato un 36enne originario di Bronte e denunciato per porto abusivo di arma volta ad offendere.

I fatti sarebbero avvenuti durante un’operazione di controllo straordinario del territorio portata avanti dai carabinieri di Randazzo, in provincia di Catania, dove in seguito ad una serie di perquisizione domiciliari e personali i militari avrebbero rinvenuto un bastone di ben 70 cm nascosto sotto il sedile passeggero del furgone del sospettato.

Con molta probabilità l’oggetto contundente era considerato dall’uomo un’estrema ratio decisamente persuasiva nel caso in cui ci fosse da dirimere velocemente ogni tipo di controversia, pensiero che però gli si sarebbe suo malgrado rivoltato contro con la denuncia presso l’autorità giudiziaria da parte dei carabinieri etnei.