Sicilia, tratta di esseri umani e prostituzione: 4 i fermati

Sicilia, tratta di esseri umani e prostituzione: 4 i fermati

Gli uomini della guardia di finanza appartenenti al Nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo hanno fermato nella giornata di ieri 4 persone accusate di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, alla tratta di esseri umani e allo sfruttamento della prostituzione.

Secondo quanto emerso dalle indagini. coordinate dalla Dda, pare che i sospetti, tra cui una donna nigeriana e un cittadino italiano, appartenessero ad un’associazione per delinquere transnazionale che operava tra la Nigeria, la Libia e l’Italia, e che costringeva giovani donne nigeriane ad assumersi un debito di 30 mila euro, quale pagamento del viaggio verso l’Italia e per l’avviamento ad un lavoro sicuro.

Una volta entrate nel territorio italiano però le vittime, trovandosi in un evidente stato di vulnerabilità psicologica, venivano di fatto avviate alla prostituzione con l’obbligo di riscattare progressivamente la somma concordata per riottenere la libertà ed evitare conseguenze per loro e i propri familiari in Nigeria.

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.