Un’altra giornata speciale al padiglione dei bambini della Fiera del Mediterraneo. Stamattina, all’edificio 20A dell’hub, convertito dal 16 dicembre in centro vaccinale pediatrico, sono arrivati ospiti illustri per i piccoli vaccinandi under 12.

Capitan America, Superman, le principesse delle fiabe e Babbo Natale hanno accolto i bambini in arrivo all’hub per il vaccino.

Erano gli educatori professionali della Fiera e i volontari dell’associazione “Regalami un sorriso” che, per un giorno, si sono offerti di portare allegria e spensieratezza ai più piccoli utenti dell’hub.

Sorrisi, giochi, prevenzione. Tutto è partito lo scorso 16 dicembre con l’apertura della vaccinazione under 12 (pediatrica) alla Fiera del Mediterraneo che è stata colorata come una grande festa.

I protagonisti sono stati loro: i bambini. Nessuna paura nel varcare la soglia del padiglione 20A: accompagnati da mamma e papà, alcuni da un solo genitore, si sono subito accomodati ai banchi della pre-accettazione, attorniati da puzzle e album da disegno.

Ad accoglierli, gli operatori sociosanitari e gli educatori professionali della Fiera del Mediterraneo e una schiera di clown dell’associazione Pensiamo in positivo, che hanno portato musica e ancora più allegria.

Mattia Cernigliaro, 7 anni, è stato il primo a ricevere l’iniezione. Appena un filo di spavento per l’ago, ma subito dopo era sullo scivolo a giocare. La sorellina Maria, 9 anni, si è vaccinata insieme a lui, per poi correre con Mattia a lasciare l’impronta colorata della sua mano sulle pareti dei corridoi vaccinali.

C’è chi ha approfittato per scattare un selfie con i falchi all’esterno del padiglione. Ma anche chi si è nascosto nella casetta dell’area parco fornita dalla Sire Srl; chi ha fatto incetta di dolci, come (giusta) auto-ricompensa. Il vaccino, alla fine, è diventato parte di un grande gioco, che ha divertito e intenerito anche medici e infermieri, molti dei quali con esperienza in reparti pediatrici.