Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra, nell’ambito di un’attività mirata alla prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno denunciato due persone, già note alle forze dell’ordine, entrambe residenti nel siracusano.

In particolare, i Carabinieri della Stazione di Cesarò (ME), nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno sorpreso, nel centro urbano di Cesarò, due persone intente ad esercitare la vendita ambulante di kit medicali multiuso, auto costruiti e riportanti fattezze e segni palesemente falsi.

A conclusione dell’attività di indagine, i due soggetti sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e vendita di prodotti industriali con segni mendaci. La condotta è risultata ancor più grave in considerazione dell’attuale stato di emergenza sanitaria.