Un brutto vizio quello del gioco, sopratutto se ti fa violare la legge e ordinanze restrittive. E’ quello che pare sia accaduto nei giorni scorsi nella provincia di Siracusa dove  M.A., disoccupato e pregiudicato di 48 anni,  sembra che nonostante fosse il destinatario della misura cautelare degli arresti domiciliari a causa delle reiterate violazioni alla misura dell’obbligo di firma cui era già sottoposto, abbia per l’ennesima volta disatteso le prescrizioni impostogli per andarsi a recare all’interno di una sala giochi della frazione siracusana. Un’azione che corrisponde chiaramente al reato di evasione, puntualmente sanzionata dai carabinieri della Stazione di Cassibile i quali, nel corso di un predisposto servizio finalizzato al controllo dei soggetti sottoposti alle misure cautelari, l’hanno dapprima condotto presso la locale stazione per le formalità di rito e successivamente arrestato e condotto presso la casa circondariale di Cavadonna di Siracusa.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.