Incendio stabilimento balneare Porto Empedocle

Una catena di atti intimidatori che ha avuto come escalation l’incendio della casa. E’ questo ciò che è avvenuto nei giorni scorsi ad Alcamo, in provincia di Trapani, dove gli uomini dell’arma dei carabinieri hanno arrestato il 48enne F.F., con l’accusa di aver incendiato la casa della madre. Nel dettaglio, sembra che, per via di forti dissapori, fosse ormai prassi per l’uomo maltrattare la propria madre, a tal punto da ricevere dall’autorità giudiziaria un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’anziana. Disposizione a quanto pare non rispettata dal 48enne che, secondo gli inquirenti, in preda ad un raptus avrebbe così incendiato l’intera palazzina di proprietà della madre e dei fratelli per vendetta.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.