Una vera e propria profanazione è stata fatta nei giorni scorsi all’interno del cimitero di Trapani. Col favore della notte, ignoti vandali sono entrati all’interno del camposanto con l’incosciente intento di danneggiare ben trentasei cappelle gentilizie. Dalle prime ricostruzioni effettuate dai vigili urbani, pare che i teppisti abbiano scavalcando uno dei muri di cinta per poi, senza pensarci due volte, prendere a calci le lapidi, divellere porte ed inferriate, rompere vetri e, non paghi, portare via vasi in rame e cornicette in argento. Un vero e proprio caos che ha ovviamente gettato i familiari dei defunti nella disperazione aggiungendo al dolore per la perdita dei propri cari anche lo sfregio di vedersi danneggiato il luogo in cui riposano.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.