Valerio Città: il nuovo talento siciliano del poker sportivo

3.216 visualizzazioni

Valerio Città: il nuovo talento siciliano del poker sportivo

Sono anni d’oro per il poker sportivo siciliano. Nelle ultime stagioni sta crescendo il numero di professionisti o aspiranti tali in grado di dire la loro sia nei tornei live che al tavolo virtuale.

Tra gli ultimi nomi di spicco del movimento regionale c’è sicuramente Valerio “Steinerbest” Città, ragazzo di Castelbuono che sta continuando a far parlare di sé grazie ai risultati ottenuti. Scopriamo le tappe principali della sua ascesa e il percorso che l’ha portato dalla provincia di Palermo ai vertici del poker italiano e internazionale.

Receptionist di lunga esperienza nella vita di tutti i giorni e musicista per passione – la sua band progressive rock, Secret Inside ha pubblicato recentemente il disco d’esordio –  il trentaduenne Città è balzato agli onori delle cronache pokeristiche nel 2015, anno in cui è diventato uno dei due “loose cannon” dell’Italian Big Game di Nova Gorica.

Prima di questo exploit i suoi migliori risultati erano arrivati in tornei giocati all’estero, con una ottenuta vittoria in Belgio e con alcuni discreti piazzamenti raggiunti in Lussemburgo con il nickname “Segretese”.

Un periodo formativo estremamente importante, quello passato tra Belgio e Lussemburgo. Un periodo in cui Città dedicava 6 giorni su 7 al grinding online, che gli ha permesso di confrontarsi con un field diverso da quello italiano e di crearsi quelle basi di gioco che si riveleranno estremamente importanti per i risultati degli anni successivi.

Nel 2015 la svolta. Ottenuta la qualificazione grazie ai risultati online a uno degli appuntamenti live più importanti del panorama nazionale, il siciliano ha continuato a farsi valere negli anni successivi grazie al suo gioco chiuso e controllato e alla sempre maggiore dimestichezza con i tornei. Sopratutto nel 2016.

Dopo un periodo di studi paralleli per specializzarsi nel cash game e negli MTT, i tornei multitable online, Città ha vissuto il suo momento di gloria verso la fine ottobre di due anni fa.

Nella settimana in cui si giocava l‘Italian Championship of Online Poker, Città si è prima qualificato per sei final table (vincendone quattro) per poi conquistare la vittoria nell’evento numero 1 NLH dell’ICOOP di PokerStars.

Un successo incredibile arrivato battendo un field di ben 1281 avversari e dopo un deal a 3 con “solobfc1909” e “instantcal89”.

Nel 2017 la striscia di risultati positivi non si interrompe. Questa volta il palcoscenico è quello del poker dal vivo. Come ogni anno si gioca la Battle Of Malta, uno degli eventi più importanti a livello internazionale, e Città decide di partecipare.

Mai decisione fu più azzeccata. Al termine del Day1, il ragazzo di Castelbuono si piazza in prima posizione davanti a campioni del calibro di Joel Nystedt e Peter Cameron. Non male per un giocatore alla seconda apparizione dal vivo in carriera.

Chiuso il secondo giorno di qualificazioni in seconda posizione, “Steinerbest” terminerà la rassegna maltese al ventunesimo posto assoluto.

Nonostante i risultati prestigiosi e il talento dimostrato, Città considera il poker ancora come un divertente passatempo e non come una professione a tempo pieno. Le vittorie però gli hanno permesso di affrontare un periodo di studi per approfondire le dinamiche degli MTT, forse la disciplina più difficile e competitiva del poker sportivo e diventata in breve tempo il suo main game.

Il suo approccio è sempre stato quello dei piccoli passi e i premi vinti sono stati investiti per aumentare il bankroll e tentare i progressivi level-up che portano alla qualificazione ai tornei più importanti.

Il sogno nel cassetto del siciliano non è quello di diventare un campione internazionale come l’idolo Daniel Negreanu o come Andrea Dato, uno dei giocatori italiani più conosciuti e apprezzato coach online.

La vera aspirazione di Città è quella di portare la musica della propria band in giro per il mondo e di farla conoscere a più persone possibile. Un sogno ambizioso, magari da finanziare con i premi delle vittorie nel poker sportivo. Buona fortuna Valerio e buona musica.

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.