Palermo, “Festival Nuove Musiche”: Carmelo Mantione in concerto al Teatro Massimo

Palermo, “Festival Nuove Musiche”: Carmelo Mantione in concerto al Teatro Massimo

Il pianista e compositore canicattinese Carmelo Mantione è stato invitato ad esibirsi nell’ambito della ormai consolidata rassegna dedicata alla musica contemporanea, giunta alla sua sesta edizione,  in un concerto (lo scorso 13 ottobre) che ha avuto tra i protagonisti anche l’orchestra del Teatro Massimo di Palermo, diretta dal M° Tonino Battista.

Il concerto si è svolto nella Sala degli Stemmi alla presenza di un pubblico attento e curioso. Il musicista canicattinese si è cimentato da solista nell’esecuzione  di uno dei capisaldi dell’opera di Peter Eotvos, compositore ungherese di rilievo nel panorama internazionale del secondo novecento: “…all’epoca in cui Gagarin volò per la prima volta nel cosmo, avevo solo 17 anni ed ero completamente ebbro della sensazione di infinito.

Come “continuazione” di Klänge der Nacht di Bartók ho cercato di comporre suoni cosmici, di riassumere una fase dell’universo: dopo il big bang scoppiano lentamente le galassie, i soli e le stelle. Le forme cosmiche diventano sempre più complesse e l’estensione raggiunge il suo massimo…”; queste le parole dell’autore a proposito del brano “Kosmos” eseguito nel concerto del 13 ottobre.

La collaborazione del M° Mantione con la rassegna Nuove Musiche parte dal 2015 quando è stato invitato ad eseguire  brani di Sylvano Bussotti, alla presenza dell’autore e poi nel 2016 in veste di compositore con l’esecuzione del suo brano “Quartetto per fiati” da parte dell’Ensemble Contemporaneo diretto dal M° F. Correnti

Condividi su...

Un commento su "Palermo, “Festival Nuove Musiche”: Carmelo Mantione in concerto al Teatro Massimo"

  1. Salvatore Buccola   17 Ottobre 2019 at 21:10

    Il Maestro Carmelo Mantione è un grande Maestro! Merita, certamente una maggiore attenzione dalle istituzioni locali, regionali e non solo. Un grande plauso al Maestro Carmelo Mantione, per quello che riesce a fare, insieme alla soprano Daniela Carlino, con i pochi mezzi a disposizione.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.