Sicilia, scoperto virus che attacca i pomodori: contagia per contatto e resiste per mesi

Sicilia, scoperto virus che attacca i pomodori: contagia per contatto e resiste per mesi

Un virus
altamente pericoloso è stato scoperto nei giorni scorsi in Sicilia.

Si tratta
del Tomato brown rugose fruit virus, meglio conosciuto come ToBRFV e scoperto
per la prima volta nel 2014 in Israele, che secondo gli esperti attaccherebbe il
pomodoro causando clorosi, mosaico, ingiallimenti e deformazione della lamina
fogliare nonché far presentare sui frutti delle macchie gialle o marroni con
superficie rugosa tali da rendere il pomodoro stesso non commerciabile.

Stando agli
esperti il ToBRFV viene trasmesso per seme, contatto (strumenti contaminati,
mani, indumenti, contatto diretto pianta-pianta) e materiale di propagazione
(innesti, talee) oltre al fatto che rimane infettivo nei semi, nei resti
vegetali, nel terreno, negli attrezzi di lavoro e nelle strutture per mesi.

In Sicilia in particolare sono stati registrati nel 2019 casi di Tomato Brown sugar virus nelle province di Ragusa e Siracusa ma anche nei territori siti tra Pachino e Licata facendo così salire l’allerta a livello regionale.

Di Pietro Geremia

Ti potrebbe interessare anche  Sicilia, ruba mezzo carico di frutta: arrestato grazie al Gps

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.